Notizie sul termodinamico

La tecnologia solare termodinamica trova il favore degli autolavaggi

Nell’ultimo periodo sono sempre di più i gestori di stazioni di autolavaggio che scelgono di produrre l’acqua calda, necessaria al ciclo di lavaggio a caldo, tramite un impianto termodinamico, ovviamente l’interesse nasce dall’esigenza di trovare una tecnologia in grado di abbattere i costi di produzione di acqua calda che diventano sempre più insostenibili.
Per rispondere alle specifiche esigenze di questo tipo di utenza abbiamo proposto il Thermboil 500 E Rapid Heating che, grazie alle sue caratteristiche di molularità, compatezza e semplicità di installazione, facilmente viene integrato agli impianti di autolavaggio esistenti. Il sistema rappresenta anche una valida alternativa per i nuovi impianti che non possono (o non vogliono), avere collegamenti con la rete del metano e non vogliono sostenere gli elevati costi connessi all’installazione di un serbatoio di GPL.
I sistemi solari termodinamici Thermboil, infatti, possono collegarsi tra di loro tramite semplici collegamenti idraulici e, di conseguenza, avere il giusto dimensionamento dell’impianto risulta facile, inoltre la sua forma compatta permette di avere un consistente accumulo di acqua calda in poco spazio.
Considerando che un autolavaggio di 3 piste, mediamente, può essere alimentato da 2 Thermboil da 500 litri, sarà necessario montare soltanto 4 pannelli termodinamici, che vista la loro leggerezza possono installarsi sulla copertura stessa delle corsie.
Le positive esperienze riscontrate sul campo, hanno aggiunto alla tecnologia solare termodinamica una altra interessante applicazione pratica come quella degli autolavaggi.